Torna anche quest’anno la Festa dell’Albero per promuovere l’importanza del verde per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria, prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità. Al centro dell’iniziativa promossa dal progetto LIfe U-Savereds la difesa della biodiversità e dello Scoiattolo rosso.

Martedì 21 novembre a partire dalle 10.30 presso il percorso verde di Pian di Massiano (accesso Via dell’Ingegneria ) verranno simbolicamente messi a dimora 3 alberelli di nocciolo e sarà posizionata una mangiatoia artificiale selettiva. Scopo principale di questa prima piantumazione è creare un’ambiente più favorevole allo scoiattolo rosso che sta ritornando nei parchi cittadini. Pur rimanendo primario lo scopo conservazionistico e di salvaguardia di specie arboree autoctone nei parchi pubblici, infatti, si vuole rendere maggiormente contattabile lo scoiattolo autoctono, generando interesse e attenzione nei suoi confronti.

L’appuntamento rappresenta l’apertura ufficiale di una campagna di piantumazioni – saranno messe a dimora oltre 100 piante di nocciolo – che verranno realizzate nelle prossime settimane nel comune di Perugia.  

Ospite d’onore di questa prima piantumazione la scuola dell’infanzia “Scoiattolo rosso” di Cenerente che già da tempo si sta impegnando per la salvaguardia dello scoiattolo autoctono e tangibile testimonianza di una comunità consapevole impegnata nella salvaguardia della biodiversità. La piantumazione oltre ad un’occasione per restituire alla città spazi belli e accoglienti è anche un’occasione di attivismo civico che coinvolge bambini, ragazzi, insegnanti, genitori, volontari e amministratori.